DSC08294.JPG

INDIA

7.png

Ciascun danzatore svolgerà un periodo di residenza artistica presso i diversi paesi di destinazione, incontrandosi nella mattina con la comunità del territorio, specialmente gruppi di studenti e studentesse delle scuole di danza locali, in forma di seminario dedicato all’ibridazione di tecniche e allo scambio di pratiche. Nel pomeriggio invece si dedicheranno alla ricerca finalizzata alla realizzazione di un solo che verrà presentato sotto forma di work in progress al termine della residenza.

rudra-kishore-mandal.jpg

Rudra Kishore
Mandal
| ARTISTA LOCALE

Dopo la laurea in Belle Arti, lavora come graphic designer per 6 anni a Hyderabad, Mumbai e Delhi. Dal 2008 crea opere d'arte indipendenti con vari mezzi di pittura, di grafica digitale e di installazioni artistiche. Le sue opere d'arte sono un esercizio di esplorazione del sé, come creatura della natura; un’evoluzione attraverso la comprensione dei bisogni fisici, sensuali e spirituali.  Sono l’espressione di confusioni personali, visioni, emozioni e realizzazioni.

Sam De Mol__edited.jpg

Matteo Sedda
| DANZATORE

Diplomatosi all’Accademia di Danza Contemporanea Dance Haus di Susanna Beltrami, ha lavorato come ballerino per coreografi come Enzo Cosimi, Igor&Moreno e Nathalie Larquet. Dal 2015 lavora come performer per Troubleyn/Jan Fabre nelle produzioni “Mount Olympus/24h”, “The Fluid Force of Love” e come solista in “The generosity of Dorcas”. Nel 2018 crea il suo primo lavoro “POZ!”, debuttato al Love at First Sight Festival di Anversa. Attualmente lavora con Alessandra Ferreri e Joshua Vanhaverbeke al progetto Never Stop Scrolling Baby, co-prodotto da Koninklijke Vlaamse Schouwburg, Théâtre de Vanves e S'ALA Produzione.

Stefano Fardelli
| OPERATORE

Direttore artistico della rete internazionale EurAsia Dance Project International Network. Premiato come solista e coreografo, tra le sue collaborazioni l´Opera di Berlino, BBC di Londra, The Place di Londra, Opera Reale Finlandese, Les Gens D´Uterpan di Parigi, English National Opera di Londra, Cie Twain di Roma.

In Europa i suoi progetti artistici sono prodotti da PinDoc e DanceHaus Susanna Beltrami. All’estero è supportato dall'Istituto Italiano di Cultura e dall'Ambasciata Italiana.  Nel 2011 viene selezionato dal governo italiano tra i giovani talenti che rappresenteranno l'Italia nel mondo.