gio 20 mag | Milano

Satura…sì di Pischedda/Castellano | When I was in Stoccolma di Novembrini

La registrazione è stata chiusa
Satura…sì di Pischedda/Castellano | When I was in Stoccolma di Novembrini

Orario & Sede

20 mag, 19:30 – 20:30
Milano, Via Tertulliano, 70, 20137 Milano MI, Italia

L'evento

Satura…sì

di e con Sara Pischedda e Luca Castellano / ASMED Balletto di Sardegna

Con il contributo del Ministero Beni e Attività Culturali e Turismo e della Regione Autonoma della Sardegna.

In collaborazione con ACS Abruzzo Circuito Spettacolo

L’essere umano e l’illusione di voler apparire sempre perfetto, alla ricerca ossessiva del proprio "vestito" preferito, quello più bello che il mercato offre. Lasciarsi sopraffare dalla propria immagine fino ad essere ipnotizzati dal subdolo fascino della tecnologia, dell'informazione televisiva e dei social media, diventando cloni di sè stessi! Ma siamo realmente questo? E se così non fosse, liberati, esplodi, trova TE STESSO!

When I was in Stoccolma

di Fabio Novembrini

Musiche Simone Arganini

Luci Luca Serafini

Con il supporto di Associazione Culturale Zebra, CSC, Centro per la Scena

Contemporanea di Bassano del Grappa, Residenza Artistica C.U.R.A. centro umbro di residenze artistiche / indisciplinarte.

Progetto Selezionato per la Vetrina della Giovane Danza d’Autore 2019 dal Network Anticorpi XL

WHEN I WAS IN STOCCOLMA è un solo che nasce dalla mia esperienza personale e diretta. Il Focus della mia ricerca è il rito della trasformazione, inteso come cambiamento di stato sia emotivo che fisico. Nasce da uno stato di sofferenza personale, quella sofferenza che viene dal non sentirsi adatti, veloci, perfetti, come vorrebbe la società. Sono partito col pormi alcune domande sulla libertà dell’individuo, sia in ambito sociale che politico, e da qui ho iniziato a mettere in atto una trasformazione, un’affermazione della mia identità. “Immaginate un corpo, smembrato della sua anima e che per sopravvivere si adatti all’ambiente circostante, segua le sue regole, ne prenda la forma, dimenticando quasi completamente la sua. Immaginate un tempo senza tempo, immaginate una forza intima, una resistenza solitaria e silenziosa. Vi sembrerà di vedere un animale avvolto nel suo mimetismo batesiano, che lentamente, al susseguirsi degli eventi cambia pelle, fino a trovare il suo colore.” Precisione, trasformazione, e libertà, sono le parole chiave per introdurre il pubblico nel lavoro.

Biglietto unico per la serata

Intero 14 euro

Rridotto 12 euro

Dance card 7 euro (fino a 5 posti disponibili in promozione)

Posti limitati - Pagamento in contanti

Condividi questo evento