ON Stage

 il nostro calendario fra danza, musica dal vivo, arte, cinema, design e moda

 

18 e 19 aprile 2015  ore 21.00  
LACCIOLAND/ Coscienze spettacolo di Emanuele Cristofoli

"Se in Cre/azione il movimento è stato puro e inconsapevole, 

in Coscienze il ballerino è padrone del suo corpo e delle sue azioni: sceglie di essere ciò che è. 

Perché non si può ripetere lo stesso errore per la seconda volta, poiché compierlo nuovamente fa dell'errore una scelta. Ed è una scelta prendere coscienza di se. È una responsabilità offrirsi al pubblico e portarlo dentro di se.

Per farsi guardare a fondo e toccare le pareti dell'anima. Impura ma reale."

17 e 21 marzo 2015  ore 21.00  
THE MATCH di Matteo Bittante

Il pugilato è uno sport da combattimento e una forma di autodifesa. A livello competitivo esso si svolge all'interno di uno spazio quadrato chiamato ring, tra due atleti che si affrontano colpendosi con i pugni chiusi (protetti da appositi guantoni), allo scopo di indebolire e atterrare l'avversario. Mutuando il setting, il giovane coreografo Matteo Bittante crea un nuovo format con regole prestabilite di interazione in cui a turno invita artisti, non solo del panorama della danza, a scontrarsi in un corpo a corpo senza eguali. A disposizione degli sfidanti anche materiali fotografici, video e audio da utilizzare durante il match. I requisiti per partecipare: coraggio, forza,  intelligenza e un po’ di ironia. 

09 e 10 maggio 2015  ore 21.00  
Showcase#2  Ezio Schiavulli

Un viaggio all’interno dei pensieri, del percorso labirintico dell’umano… Tra fobie e scheletri nascosti, nell’ossessione del lasciarsi cadere, della mancanza e dell’assenza…

 

Una danza nervosa, posata, poco umana e contorta. Scrutando tra giochi di luci quello che la mente porta all’estremità del corpo. Come unica porta all’esterno…l’apice dell’occhio.

16 e 17 maggio 2015  ore 21.00  
Showcase#2  Ezio Schiavulli

Un viaggio all’interno dei pensieri, del percorso labirintico dell’umano… Tra fobie e scheletri nascosti, nell’ossessione del lasciarsi cadere, della mancanza e dell’assenza…

 

Una danza nervosa, posata, poco umana e contorta. Scrutando tra giochi di luci quello che la mente porta all’estremità del corpo. Come unica porta all’esterno…l’apice dell’occhio.

23 maggio 2015  ore 20.30  
SLOW DANCING SOCIETY Daniele Ziglioli

Un viaggio all’interno dei pensieri, del percorso labirintico dell’umano… Tra fobie e scheletri nascosti, nell’ossessione del lasciarsi cadere, della mancanza e dell’assenza…

 

Una danza nervosa, posata, poco umana e contorta. Scrutando tra giochi di luci quello che la mente porta all’estremità del corpo. Come unica porta all’esterno…l’apice dell’occhio.

© 2025 DHPIù

Maggiori informazioni