© 2025 DHPIù

Maggiori informazioni

Opera Omnia 2 - Disco a cura di Teatro Magro foyer del Teatro

November 28, 2016

Festival Exister presenta

 

Teatro Magro 

Opera Omnia 2 – Disco

 

 

 

Il 15 e il 16 Dicembre 2016, alle ore 20.30, andrà in scena presso il Foyer del Teatro dell'Arte - Triennale di Milano in Viale Alemagna 6, nell'ambito della IX edizione del Festival Exister, un estratto di Opera Omnia 2 – Disco, la nuova produzione targata Teatro Magro, gruppo di ricerca teatrale con sede a Mantova diretto da Flavio Cortellazzi.

 

La messa in scena verrà preparata con un percorso laboratoriale, completamente gratuito, dedicato al pubblico con il solo requisito di avere un'età superiore ai 17 anni e tanto entusiasmo! Il laboratorio condotto dagli artisti di "Teatro Magro" si terrà alla Triennale di Milano nelle giornate di venerdì 9 dicembre dalle 17 alle 20, sabato 10 dicembre dalle 11 alle 14, e domenica 11 dicembre dalle 11 alle 14.

 

 

Opera Omnia 2 – Disco è la seconda tappa del progetto Opera Omnia sulla funzione divulgativa della messa in scena. Affronta il rapporto tra il presente e la disco music, partendo dagli anni Settanta e arrivando fino al primo decennio del nuovo millennio.

 

Lo spettacolo immerge lo spettatore nelle atmosfere di quattro decadi di storia del costume e si fa carico del punto di vista dei giovani figli degli anni Novanta accompagnandosi al ritmo ancestrale della disco music.

 

Nella forma dello spettacolo-playlist, contaminata da tutto ciò che ci circonda e a sua volta infestante, prendono corpo immagini, pensieri e stati d'animo dettati dal temperamento di ciascun performer. Memoria collettiva e distacco critico, società e individuo, passato e presente si confondono a contatto con la necessità da sempre condivisa di sprigionare energia a tempo di musica attraverso la spontaneità del movimento. Con un linguaggio performativo che attinge alla vita quotidiana, così come alla sfera più istintiva e passionale dell'essere umano, l'uomo che danza la disco music esprime la condizione liminale tra essere e apparire propria dell'attore sul palcoscenico.

 

Lo spettacolo si presenta anche come un'apologia della giovinezza dominata dalla ricerca ostentata di sensazioni e dall'istinto alla rivolta contro i padri. Un'età della vita di ciascun individuo viene a identificarsi come un non-luogo dalla duplice anima: appartato e oscuro, vivo e immaginario. Puro e trash come un Eden moderno.

 

Per informazioni:

 

mail: info@artedanzae20.com

www.exister.it

www.teatromagro.com

Please reload

Recent Posts

July 5, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square