© 2025 DHPIù

Maggiori informazioni

DOC 2 / Personaggi in cerca d'attore

May 10, 2017

Explois di virtuosismi tecnici, finte riscritture o recitazioni vuote e didascaliche. Talvolta a teatro si ha la sensazione di essere inondati da una serie indefinita di stimoli (senza tuttavia riuscire a tornare a galla), o al contrario non riceverne alcuno. Non accade lo stesso quando si ha la fortuna di essere spettatori di personalità come Roberto Latini e Gabriele Paolocà (Vico Quarto Mazzini), in scena al Teatro Litta e al Teatro Sala Fontana di Milano con due innovative riscritture dell’Amleto.

 

 Photo by Fabio Lovino

 

Entrambi, soli sul palcoscenico, interpretano il Principe di Danimarca e allo stesso tempo gli altri personaggi della tragedia shakespeariana: Claudio, Ofelia, Gertrude, Orazio, Bernardo. La forza travolgente del mondo interiore dei due interpreti e la loro onestà performativa è tale da arrivare fino allo spettatore dell’ultima fila senza filtri, e riuscire a coinvolgerlo per tutta la durata della narrazione senza perdere la sua attenzione nemmeno a luci accese, dopo gli applausi. Anche il contributo registico è notevole: entrambe le riscritture sono colme di citazioni, anche se utilizzate in modo differente. Mentre la versione di Latini rimanda ai grandi colossi del teatro avanguardista, e per questo, forse, non è facilmente comprensibile da tutti, la versione di Paolocà attinge a un repertorio più pop in cui si racchiude la sua forza comunicativa. Come si evince dal titolo, Amleto FX (Fox estended) si serve dell’opera shakespeariana per inscenare un dramma estremamente attuale; è la società liquida di Bauman, in cui regnano l’individualismo e la solitudine; è la realtà consumistica fatta di relazioni deboli, veicolate sempre di più dai social media e dai rapporti economici; è la crisi dei valori, della famiglia tradizionale, disintegrata dai tradimenti e dalla superficialità. Tra sketch comici, intermezzi musicali e videochiamate a Ofelia su Skype, allo spettatore è inviato un chiaro e oneroso messaggio sociale che non può essere ignorato, ma che non incrina il piacere della fruizione perché mascherato da un sottile velo di ironia.

 

AMLETO+DIE FORTINBRASMASCHINE | di Roberto Latini

AMLETO FX | di Gabriele Paolocà - Vico Quarto Mazzini

Please reload

Recent Posts

July 5, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square