© 2025 DHPIù

Maggiori informazioni

Tu-pa, tu-pa, tu-tu-pa

February 8, 2018

#recensione

 

Accolti da un agglomerato sonoro di rumori prodotti da piedi, mani e voci ad opera di sei performer che già abitano la scena, il pubblico di FOLK-S di Alessandro Sciarroni prende posto in platea alla Triennale di Milano.

Sotto la guida di questo ritmo cadenzato, quella degli spettatori verso la propria poltrona sembra quasi una marcia. Tu pa, tu pa, tu tu pa. “Lo spettacolo – viene comunicato – avrà fine solo quando uno di noi rimarrà sul palco o uno di voi rimarrà seduto”.

Sciarroni mette in scena una vera e propria esibizione folkloristica: i performer sono rappresentanti di una comunità che esalta e mette in mostra i propri balli tradizionali, rivisitandoli attraverso un particolare uso di musiche non convenzionali. Un espediente per creare una sorta di ipnosi e immergere lo spettatore in un mondo di danze popolari che sta via via scomparendo. Braccia e gambe continuano a muoversi, a battere e schioccare imperterrite in una climax ascendente sempre più concitato tanto che, ad un tratto, sembra si muovano da sole, senza più dipendere dal controllo degli interpreti. Attraverso il movimento, ogni parte del corpo si associa ad un’altra dando vita a una complessa e originale struttura, personale per ogni performer: mano, piede, ginocchio, caviglia, piede, ginocchio, tu, pa, tu tu pa. I danzatori ora sono rimasti in quattro, lo sforzo fisico è evidente, ognuno prosegue con le sue sequenze, portando avanti le proprie strutture, cambiano gli spazi, le linee, i ritmi, senza però perdere mai l’unisono del gruppo. Ci si ferma, si prende respiro e si riparte. È una corsa contro il tempo e la stanchezza: chi non riesce a sostenere la tensione, performer o spettatore che sia, esce man mano di scena. Adesso il palco è occupato dagli ultimi due superstiti, la platea però è ancora piena: nessuno ha avuto il coraggio di alzarsi e lasciare lo spazio dove questa suggestiva esperienza condivisa sembra poter non finire mai. Chi rimarrà alla fine?

 

FOLK-S, will you still love me tomorrow? di Alessandro Sciarroni visto presso Triennale Teatro dell’Arte

Please reload

Recent Posts

July 5, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square