© 2025 DHPIù

Maggiori informazioni

ORGANISMO [sharing coreografico], a cura di Andrea Reggioli

March 15, 2019

 #sharingcoreografico

16 MARZO 2019, presso DanceHaus alle ore 17.30

ORGANISMO

[sharing coreografico]

una performance a cura di Andrea Reggioli

coreografie Michela Priuli

con Simona Semeraro, Alessia Smorta, Claudia Tiziani

produzione DANCEHAUSpiù

 

Rappresenta il primo di una serie di spettacoli, che utilizza come ambientazione spaziale e musicale un’opera d’arte visiva a servizio di una storia. L’opera, strutturata su tre livelli differenti e sovrapposti, riconducibili ai tre componenti essenziali di questo organismo: Sensi, Ragionamento ed Esperienza, possiede la gran parte delle regole che caratterizzano gli spostamenti e i comportamenti dei danzatori, in relazione al tema rappresentato, ovvero l’apprendimento. Atto, che in questa storia, è eseguito in due contesti differenti: inizialmente rilassato e tranquillo, in seguito in un momento di pericolo per l’organismo. Per questo lavoro sono necessari tre danzatori, uno per livello, che rappresenteranno i tre componenti fondamentali dell’organismo. La musica dello spettacolo è inedita, è stata appositamente realizzata ed è ancora in fase di creazione. Essa presenta una stretta relazione con la struttura coreutica, ma solo durante lo sviluppo dello spettacolo, sarà possibile definirne il corso. Nonostante ciò, la versione definitiva potrebbe essere conclusa solo in un momento successivo alle riprese. Lo spettacolo è caratterizzato da una scansione ritmica di 60 battiti al minuto, nella rappresentazione tranquilla, mentre raggiunge i 70 bpm nella rappresentazione dell’apprendimento in un contesto di pericolo. I tre livelli dell’opera però comunicano scansioni temporali differenti, perciò i danzatori si sposteranno e si muoveranno a velocità differenti all’interno della struttura. Durante il corso di tutte le prove e, nel giorno delle riprese, la velocità di ciascun danzatore sarà indicata da un proprio orologio di riferimento che farà da sfondo costante. La rappresentazione dell’apprendimento nel contesto di pericolo è svincolata dalla struttura preesistente, al fine di lasciare al coreografo un suo spazio interpretativo all’interno della storia.

 

INFO E PRENOTAZIONI:

0236515997 | promozione@dhpiu.com

 

Please reload

Recent Posts

July 5, 2019

Please reload

Archive
Please reload

Please reload

Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square